Corso estivo orff-schulwerk

DESCRIZIONE CORSO

IL CORSO ESTIVO, organizzato annualmente da SIMEOS, presenta nella sua strutturazione elementi di innovazione metodologica che favoriscono la costruzione di una professionalità docente capace di creare percorsi didattici nell’ambito musicale.

Descrizione

I corsi registrano la presenza di una media di ca. 80 persone a corso. Sono organizzati generalmente nella prima settimana di luglio.
I partecipanti sono docenti di ogni ordine e grado, studenti universitari e di Conservatorio, docenti di scuole di musica, operatori socio-sanitari. Sono presenti quindi diversi livelli di conoscenze e competenze in ambito didattico-musicale. L’eterogeneità dei partecipanti non rappresenta tuttavia un ostacolo, ma assume carattere profondamente costruttivo proponendo attorno alle tematiche educative diversi punti di osservazione. Ciò favorisce scambio di opinioni e, in accordo con il carattere inclusivo dell’approccio Orff-Schulwerk, la costruzione di gruppi di lavoro fortemente motivati, nei quali lo scambio di esperienze, conoscenze e competenze arricchiscono l’apprendimento.

Storia

Il primo corso estivo SIMEOS venne organizzato nel 1985, grazie alla visione educativa del Prof. Raffaello Menini: consapevole che l’Educazione musicale ha valore formativo della persona là dove decide di essere approccio creativo ed attivo, già negli anni ’70 ebbe contatti con l’idea pedagogica Orff-Schulwerk presso l’Orff Institute di Salisburgo.
La necessità del Maestro di condividere con i docenti italiani tale idea innovativa, oltre a numerose attività di aggiornamento e formazione sul territorio nazionale, diede vita nel 1985 al primo Corso estivo.

Impianto metodologico

Punto di forza del corso è l’impianto metodologico.
Le proposte hanno carattere prevalentemente laboratoriale: la lezione è quindi interazione-azione di docente/partecipante in un rapporto di circolarità e di costruzione del sapere in itinere. L’approccio laboratoriale è un modus operandi attivo, in grado di agire sugli aspetti motivazionali dell’apprendimento; l’osservazione, esplorazione e manipolazione comportano capacità di analisi e implicano un approccio dinamico alla conoscenza dell’oggetto di studio.
Il partecipante è quindi persona attiva ed è coinvolto nel processo: vive in prima persona, sperimentandone i diversi passaggi, ciò che potrà vivere il bambino nell’ambito scolastico.

Organizzazioni e punti fondanti

Nella sua costruzione ed organizzazione, il corso estivo rispetta i seguenti punti fondanti:

  • I docenti formatori, sia nazionali che internazionali, sono scelti in base al loro background formativo e professionale prevalentemente di impianto metodologico Orff-Schulwerk, alla loro capacità di conduzione del gruppo, alla loro comprovata professionalità di innovazione metodologica. Sono figure formative che provengono da diversi settori (università, scuole musicali) e che arricchiscono nelle diversità le proposte metodologiche, offrendo ai partecipanti idee e progetti operativi applicabili nell’ambito lavorativo. Gli esiti positivi dell’applicabilità dei materiali sono elementi che sostengono i docenti partecipanti nella loro motivazione e professionalità.
  • Gli ambiti operativi proposti ai partecipanti prendono in considerazione i diversi aspetti della metodologia Orff-Schulwerk: integrazione tra musica, strumenti, movimento/danza, voce/parola, aspetti relazionali, creatività, attività interdisciplinari.
  • Lezioni-base: i docenti (4) propongono 3 lezioni operative di 1 ora e 30 ciascuna a tutti i partecipanti che, divisi in gruppi, a rotazione affrontano le diverse tematiche. Le lezioni prevedono attività in piccolo gruppo. Al termine di ogni lezione, il docente formatore ripercorre il processo didattico al fine di fissare con i partecipanti i punti chiave del percorso, ponendo l’accento sul cosa è stato fatto, sul come e sul perchè sia stato fatto in quel modo.
  • Laboratori: si propone un ventaglio assai articolato di proposte operative che sono scelte dai partecipanti in fase di iscrizione. Ogni laboratorio è articolato in 3 incontri di 1 ora e 30 ciascuno.È questa un’occasione per entrare maggiormente nel dettaglio di alcuni argomenti e/o tematiche educative; essi rispondono agli interessi specifici dell’utenza.
  • Temi estemporanei: i docenti propongono, a tutti i partecipanti, un progetto di ricerca o un momento di condivisione.

Dicono di noi

  • I corsisti sono tenuti a compilare un questionario di valutazione
  • Al termine del corso, il Direttivo SIMEOS procede ad un’autovalutazione sulla base dei commenti pervenuti dai partecipanti, dai docenti formatori e dalla lettura dei questionari. Negli anni abbiamo rilevato quanto segue:
    a) apprezzamento costante nei confronti dei docenti, della validità e chiarezza delle proposte, della presenza di un ap delle attività realizzate.
    b) apprezzamento dell’impianto organizzativo (strutturazione oraria, velocità di comunicazione delle informazioni e risoluzione problemi da parte del gruppo organizzativo);
    c) richieste di riproposizione di alcune tematiche;
    d) Intenzionalià di rivivere tale esperienza negli anni futuri, in considerazione del fatto che è stata un’esperienza altamente formativa in grado di influenzare il proprio modus operandi didattico.

DETTAGLI CORSO

RICHIEDI INFORMAZIONI

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Vuoi rimanere aggiornato su tutte le attività proposte da Simeos? Iscriviti alla nostra newsletter.